Ad imageAd image

Viviani: “Per essere un leader non serve urlare e dire parolacce”

admin
admin
1 Min di lettura

Fabio Viviani, ex vice di Reja ai tempi di Napoli, è intervenuto a Radio Punto Zero. “Spesso, quando si parla di Hamsik, si fraintende il concetto di leader. Per me leader è colui che non salta mai un allenamento, che ha una parola per tutti, che con l’esempio spiega il valore della maglia che indossa e indica la strada da perseguire per far bene. Se vogliamo uno che grida, dice parolacce, sbraita e protesta, allora abbiamo sbagliato tipo di leader”.

“Marek sta facendo tutto quello che deve fare, non vende mai fumo, è sempre essenziale nelle sue parole e nel suo stile di calciatore”
Condividi questo articolo