Ad imageAd image

CALCIO ESTERO: Bayern campione, PSG quasi. Mou batte Guardiola

admin
admin
7 Min di lettura
Il calcio estero de Il Mio Napoli
Gli uomini di Mourinho, in rimonta, fanno loro il derby per 3-2 e rimandano la festa scudetto degli uomini di Guardiola

Il Manchester City perde clamorosamente il derby contro il Manchester United e deve rimandare la festa scudetto in Premier. Gli uomini di Guardiola si portano sul doppio vantaggio grazie alle reti di capitan Kompany e Gundogan, ma nella ripresa gli uomini di Mourinho la ribaltano addirittura: Pogba, tra il 53’ e il 55’, buca due volte Ederson e poi al 69’ Smalling firma il sorpasso. I Red Devils blindano la seconda posizione, il vantaggio sul Liverpool (0-0 nel Merseyside derby contro l’Everton) è di 4 punti.

Chi invece aggancia i Reds a quota 67 è il Tottenham. Gli uomini di Pochettino sbancano 2-1 il “Bet365 Stadium” contro lo Stoke City. Doppietta di Eriksen inframezzata dal gol dei Potters di Diouf. Sconfitta pesante per i padroni di casa, la salvezza è lontana 4 punti. Il Chelsea impatta 1-1 nel derby contro il West Ham e dice addio alle ultime possibilità di rimettersi in corsa per il quarto posto. Azpilicueta nel finale di primo tempo buca la difesa degli Hammers, mentre il “Chicharito” Hernandez regala un punto prezioso in chiave salvezza agli uomini di Moyes. Gli uomini di Conte devono fare attenzione al ritorno dell’Arsenal per il quinto posto: i Gunners, a fatica, hanno la meglio per 3-2 sul Southampton. Situazione critica per i Saints, che al momento retrocederebbero in Championship.

CLASSIFICA: Manchester City* 84; Manchester United* 71; Liverpool e Tottenham* 67; Chelsea* 57; Arsenal* 54; Burnley* 49; Leicester* 43; Everton 41; Newcastle* e Bournemouth 38; Watord 37; Brighton* 35; West Ham* 34; Swansea* e Huddersfield 32; Crystal Palace 31; Southampton* 28; Stoke City 27; West Bromwich 21

* = una partita in meno

José Mourinho

Il Siviglia di Vincenzo Montella crolla 4-0 contro il Celta Vigo

Il Barcellona batte 3-1 il Leganes e mette praticamente la parola fine alla corsa scudetto. Mattatore del match è il solito Leo Messi, autore di una tripletta. Gli uomini di Valverde si portano a +11 sull’Atletico Madrid, che nel derby contro il Real Madrid non va oltre l’1-1. L’extraterrestre Cristiano Ronaldo inaugura il tabellino e Griezmann firma il pareggio finale. Il Valencia supera di misura l’Espanyol e conquista il terzo posto in graduatoria, a +1 rispetto agli uomini di Zidane.

Brutto k.o. per il Siviglia di Vincenzo Montella. I Rojiblancos escono con le ossa rotte (4-0) dal “Balaidos” di Vigo e, allo stesso tempo, perdono anche la zona Europa League. Quinto e sesto posto adesso appartengono a Betis e Villarreal: i biancoverdi hanno la meglio dell’Eibar per 2-0. Il Submarino Amarillo viene piegato per 3-1 in casa dall’Athletic Bilbao, grazie alle reti di CordobaWilliams e Muniain. Inutile la rete del provvisorio 1-2 di Bacca.

CLASSIFICA: Barcellona 79; Atletico Madrid 68; Valencia 65; Real Madrid 64; Betis 49; Villarreal 47; Siviglia 46; Girona 44; Celta Vigo 43; Eibar 40; Getafe e Athletic Bilbao 39; Real Sociedad 37; Espanyol e Leganes 36; Alaves 35; Levante 31; Deportivo La Coruna 23; Las Palmas 21; Malaga 17

Leo Messi

I bavaresi si sbarazzano 4-1 dell’Augsburg e possono dare inizio alle celebrazioni per il 28° scudetto della loro storia, il 6° consecutivo

Il Bayern Monaco fa 6 di fila. Gli uomini di Heynckes superano 4-1 l’Augsburg e si laureano campioni di Germania per la 28ª volta nella storia. Tolisso, James Rodriguez, Robben e Wagner siglano i gol scudetto. Lo Schalke 04 cade 3-2 contro l’Amburgo e vede il Borussia Dortmund a -1: i gialloneri stendono 3-0 il povero Stoccarda. L’Eintracht Francoforte non va oltre l’1-1 con l’Hoffenheim e aggancia a quota 46 il Lipsia. Tonfo clamoroso della squadra della Red Bull, sconfitto in casa dal Bayer Leverkusen con un perentorio 1-4 in un importante scontro-Champions.

CLASSIFICA: Bayern Monaco 72; Schalke 04 52; Borussia Dortmund 51; Bayer Leverkusen 48; Eintracht Francoforte e Lipsia 46; Hoffenheim 43; Borussia Monchengladbach 40; Stoccarda 38; Hertha Berlino, Augsburg e Werder Brema 36; Hannover 35; Friburgo 30; Wolfsburg 29; Mainz 27; Amburgo 22; Colonia 21

Jupp Heynckes

Gli uomini di Emery soffrono contro i Verts ma trovano il pareggio (1-1) al 91′ e mantengono 14 punti di vantaggio sul Monaco

Il Paris Saint Germain agguanta il pareggio all’ultimo respiro con il Saint Etienne, ma lo scudetto non è per niente in pericolo (bastano altre due vittorie per stappare lo champagne). I parigini, grazie all’autogol di Debuchy al 91’, rispondono al vantaggio di Cabella per i Verts e mantengono 14 punti di vantaggio sul Monaco, che supera 2-1 il Nantes di Claudio Ranieri.

Il Lione, complice il 5-0 rifilato a domicilio al fanalino di coda Metz, aggancia al terzo posto, a quota 63, il Marsiglia. Gli uomini di Rudi Garcia, infatti, non vanno oltre lo 0-0 contro il Montpellier. Termina 1-1 lo spareggio per il quinto posto tra Rennes e Nizza. I rossoneri della Costa Azzurra passano avanti con Plea mentre Bourigeaud ristabilisce la parità dopo 10’. Tre punti in rimonta per il Bordeaux. I girondini battono 2-1 il Lille grazie alla doppietta di Kamano.

CLASSIFICA: Paris Saint Germain 84; Monaco 70; Lione e Marsiglia 63; Rennes 47; Nizza e Montpellier 46; Nantes 44; Guingamp, Digione e Saint Etienne 41; Bordeaux 40; Amiens 37; Angers 36; Caen 35; Strasburgo 34; Tolosa 30; Troyes 29; Lille 28; Metz 22

Rudi Garcia

Condividi questo articolo