Ad imageAd image

Insigne, serve più precisione: nelle ultime 4 gare tanti tiri ma un solo gol

admin
admin
3 Min di lettura

Dopo una cavalcata straordinaria di dieci vittorie consecutive, il Napoli sta vivendo un periodo di evidente flessione. Lo dimostrano i numeri, ed in particolare i punti conquistati nelle ultime quattro gare: solo 5. Un dato che può avere diverse spiegazioni, tra cui soprattutto il calo realizzativo degli attaccanti azzurri. Negli ultimi tre match, infatti, l’unica rete messa a segno dal tridente partenopeo è quella di Callejon nel pareggio del Mapei Stadium.

Da sottolineare anche il rendimento di Lorenzo Insigne, che molto spesso va al tiro senza riuscire a battere a rete. Da Napoli-Roma a Sassuolo-Napoli, il rapporto tiri/gol è infatti impietoso.

Partiamo dalla sconfitta interna subita dagli azzurri contro i giallorossi. Insigne risulta il calciatore che in assoluto ha tirato di più nel corso del match: 13 le conclusioni, di cui 10 in porta. Su dieci tentativi nello specchio, però, l’attaccante del Napoli ha realizzato una sola rete. Vanno riconosciuti sicuramente i giusti meriti ad Alisson, soprattutto in un paio di occasioni, ma il gap tra tiri e gol rimane ampio. Anche nel pareggio a reti bianche contro l’Inter è stato il napoletano a fare più tiri: 6, senza però riuscire a colpire la porta di Handanovic. Due le conclusioni a rete nella gara poi vinta contro il Genoa, senza comunque riuscire a segnare. I maggiori rimpianti sono legati proprio all’ultima gara, quella pareggiata 1-1 al Mapei Stadium contro il Sassuolo.

Lorenzo Insigne, attaccante, attacco Napoli, scugnizzo, napoletano, talento, vivaio, giovanile, campionato, serie a, gol, assist, San Paolo, www.ilmionapoli.it
Insigne, nelle ultime 4 gare è andato in gol una sola volta, nel match perso contro la Roma.

Durante il match Insigne ha avuto 3 occasioni da gol nitide, in due delle quali a salvare i padroni di casa ci ha pensato Consigli con parate strepitose. Nell’altro tentativo, però, l’azzurro poteva e doveva fare meglio a tu per tu con Consigli, quando invece a messo di poco a lato. Anche nel confronto con la scorsa stagione, emerge un bilancio negativo sul piano delle reti realizzate. Diciotto i gol segnati lo scorso anno, solo sette fino a questo momento, quando ovviamente mancano ancora 8 gare alla fine del campionato. Servirà una svolta in questo rush finale, e maggiore precisione da parte dell’attaccante azzurro, per continuare a coltivare il sogno Scudetto…

Condividi questo articolo