Ad imageAd image

Dr. De Nicola: “Lesione più complessa per Milik. Tra un mese vi dirò quando tornerà”

admin
admin
2 Min di lettura

Nel corso di Piùenne, il dottor Alfonso De Nicola ha parlato delle condizioni di Arek Milik: “Ci ha sorpreso di nuovo, le sue condizioni sono buone nel senso che ha già un ginocchio con estensione totale, flessione quasi totale a pochi giorni dall’intervento. L’ho sentito dire che sta meglio dell’altra volta. L’altra volta ha detto che aveva più dubbi rispetto ad oggi per una situazione che ha già vissuto e superato.

Operazione più complessa? L’anno scorso rimediò una lesione isolata, questa volta più complessa, una triade, ma non significa che è peggio. Rimettere a posto un ginocchio significa mettere a posto anche il mediale ed il menisco, rinforzarlo di più di una lesione isolata. Questo intervento più complesso potrebbe rendere il ginocchio ancora migliore rispetto ad un intervento meno complesso.

Secondo crociato casuale o il fisico imponente non è sorretto bene? Una causa ci sarà quando un soggetto ha la stessa lesione, anche se su gambe diverse, ma la scienza non ci permette di capire le reali cause di più operazioni come capita a tanti giocatori. Stiamo cercando di fare uno studio sul dna per la predisposizione alla rottura dei legamenti, potrebbe essere l’unico modo ma è difficile, futuribile. Un giorno la scienza ci arriverà.

Recupero per gennaio? Secondo me sì. Tra 3-4 settimane potremo dirlo quasi con certezza. Il terreno di Ferrera può aver causato l’infortunio? Delle situazioni del campo possono condizionare e sono più predisposti a causare lesioni, ma c’erano tanti giocatori in campo. Non posso dirlo, è difficile, ma è una ipotesi”.

Fonte: Tmw

Condividi questo articolo