Ad imageAd image

Insigne pareggia, Callejon segna, Reina sbaglia ma Ghoulam risolve: Spal-Napoli 2-3. Milik va ko

admin
admin
5 Min di lettura

Con grande fatica ma con tanto carattere il Napoli di Sarri ingrana la sesta marcia e vince anche a Ferrara contro la Spal una gara altalenante finita col punteggio di 2-3. Botta e risposta lampo nel primo tempo con il napoletano Insigne che replica al vantaggio dei padroni di casa col napoletano Schiattarella. Nella ripresa gol di Callejon, pari di Viviani su punizione (con Reina immobile sul proprio palo) e rete del definitivo sorpasso siglata da Ghoulam a 6′ dal termine. Per la prima volta il Napoli vince le prime 6 partite del proprio campionato e per qualche minuto si porta da solo in testa alla classifica: non era mai accaduto prima. L’unica preoccupazione proveniente da Ferrara è per un nuovo infortunio al ginocchio (stavolta il destro) occorso a Milik la cui entità andrà valutata nelle prossime ore.

PARI NAPOLETANO – Sarri lancia dal 1′ Maksimovic al fianco di Koulibaly, propone Diawara in regia, Zielinski e Hamsik mezzali e conferma il tridente d’attacco con Callejon, Mertens e Insigne. La prima occasione da gol è per Hamsik che sull’out sinistro si libera di Lazzari, rientra sul destro ma trova la deviazione in angolo di Gomis. Insigne prova ad ingannare l’arbitro franando su Lazzari in area di rigore: arriva il giallo per simulazione. Al quarto d’ora botta e risposta in un minuto: Schiattarella, napoletano di Mugnano, porta in vantaggio i ferraresi e pochi secondi dopo è Insigne, napoletano di Frattamaggiore, a pareggiare i conti immediatamente dopo un buon lavoro di Callejon. Lorenzinho sembra il più ispirato tra gli azzurri: su una sua conclusione ravvicinata, sul cross teso di Ghoulam, Gomis evita il sorpasso. Poco prima Borriello aveva rischiato l’autogol.

REINA SBAGLIA, GHOULAM RISOLVE – Nella ripresa il primo tiro in porta capita dopo solo un quarto d’ora con un uno-due Ghoulam-Mertens e la conclusione rimpallata del terzino algerino, il quale però avrà modo di farsi perdonare. Sarri richiama Hamsik in panchina e più tardi anche Zielinski per inserire Allan e Milik. Azzurri a trazione anteriore e 2′ dopo il cambio tattico arriva il gol del sorpasso con il cross di Ghoulam e la zuccata di Callejon che, partendo da posizione regolare, ha sorpreso tutta la linea difensiva emiliana. Napoli che potrebbe chiuderla subito ma Gomis si supera prima su Milik e poi su Mertens, il quale è richiamato da Sarri per far posto a Rog. Proprio da un fallo commesso dal croato nasce la punizione dalla quale Viviani trova il 2-2 con Reina colpevolmente immobile sul proprio palo. Per fortuna, però, ci pensa ancora Ghoulam a mettere le cose a posto, stavolta non con un altro cross al bacio bensì con un bel gol a rientrare col destro. Secondo gol in campionato per il difensore algerino, protagonista di un inizio di stagione straordinario.

IL TABELLINO:

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Felipe (21′ st Vaisanen); Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora (35′ st Rizzo), Costa; Borriello (39′ st Paloschi), Antenucci
A disp: Poluzzi, Marchegiani, Schiavon, Vitale, Mattiello, Cremonesi, Grassi, Konate, Bonazzoli All. Semplici

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (25′ st Milik), Diawara, Hamsik (16′ st Allan); Callejon, Mertens (31′ st Rog), Insigne
A disp: Sepe, Rafael, Maggio, Mario Rui, Tonelli, Albiol, Jorginho, Ounas, Giaccherini All. Sarri

Arbitro: Mariani di Aprilia (VAR Banti – AVAR Peretti)
Reti: 14′ pt Schiattarella (S), 15′ pt Insigne (N), 27′ st Callejon (N), 32′ st Viviani (S), 38′ st Ghoulam (N)
Ammoniti: Salamon, Viviani, Schiattarella (S), Insigne (N)
Note: 15mila spettatori circa di cui 2mila ospiti. Napoli in dieci al 44′ st per infortunio di Milik a cambi ultimati. Angoli: 4-6. Recupero: 1′ pt, 5′ st

 

Condividi questo articolo