Ad imageAd image

Napoli, Dries Mertens metamorfosi avvenuta: i numeri di un grande bomber

admin
admin
2 Min di lettura

Nell’edizione odierna de La Repubblica si è parlato della trasformazione di Dries Mertens, ormai diventato centravanti vero. Ad evidenziare questa metamorfosi i numeri i quali, spesso meglio delle parole, riescono a spiegare un fenomeno. Il fenomeno è Dries Mertens con la media impressionante di 0,96 gol a partita. Insomma una rete per ogni incontro disputato, sono infatti 31 le marcature nelle 32 volte che è stato schierato come centravanti in Serie A. Mertens meglio di Lewandowski, che lo insegue con una media di 0.94 gol a partita. Per Cristiano Ronaldo sono invece 0,90 la media di gol a partita ed Higuain, con quest’ultimo ormai dimenticato a Napoli senza rancore vista l’esplosione del suo nuovo bomber, con la media di 0,60 gol a partita. Con tali numeri anche i più scettici dovranno ricredersi. Dries è un centravanti vero, un bomber di razza, un giocatore che vive per il gol. Lo ha dimostrato anche con il Benevento, famelico, implacabile, anche quando sul dischetto del rigore voleva presentarsi Jorginho o il pubblico e mister Sarri invocava Hamsik. Il folletto belga, in quell’occasione, ha preso il pallone, come i bambini al parco, con l’egoismo sano del bomber insaziabile che vuole segnare ancora. L’anno scorso per un solo gol gli sfuggì il titolo di capocannoniere in Serie A e Mertens, ma quest’anno Dries vuole essere lui il re dei bomber in Italia. Di certo non si può dire che il numero 14 sia partito col piede sbagliato in questo senso. Dybala, Icardi e tutti gli altri bomber sono avvisati…

Condividi questo articolo