Ad imageAd image

Sacchi sulla sconfitta del Napoli: “Non ci resta che piangere”

admin
admin
1 Min di lettura

Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan e della Nazionale,  ha parlato al termine del match perso dal Napoli contro lo Shakhtar Donetsk. “Sono dispiaciuto, non ci resta che piangere. Parlando delle italiane in Champions League, sono arrivate due sconfitte in tre gare. Il Napoli non ha mai capito le mosse degli ucraini a centrocampo. Ho visto una squadra confusa e senza idee. Sono mancate le gambe. Quando in Europa giochi come hai fatto a Bologna allora sei destinato a perdere.

La vittoria dello Shakhtar Donetsk è meritata. Seguo il Napoli con grande piacere, è la squadra che più mi emoziona perché vince grazie alla manovra del collettivo che esalta i singoli, ma ieri sera il collettivo era assente così come la fluidità. La critica vedeva qualcosa di positivo, ma io avevo visto dei limiti anche nelle ultime due gare. Il Napoli non ha una storia e quando gioca con cattiveria e agonismo fa vedere tutti i limiti che ha”

Condividi questo articolo