Ad imageAd image

Papin: “In Europa pochi giocano come il Napoli”

Rocco Infante
Rocco Infante
2 Min di lettura

In una lunga intervista concessa al giornale “Il Mattino”, Jean-Pierre Papin, allenatore, ex calciatore del Milan e pallone d’oro nel 1991, si è espresso in merito a diversi argomenti che toccano da vicino la squadra partenopea.

Sul Nizza: “È una squadra da non sottovalutare, gioca il calcio migliore di Francia. Gioca come il Barcellona, pur avendo giocatori meno bravi tecnicamente: è un avversario difficile, ma credo che questo Sarri l’abbia compreso. Mister Favre ha fatto le cose giuste, ha avuto carta bianca dalla società scegliendo i giocatori adatti al suo metodo di gioco; non è stato accolto bene, ora lo amano tutti”.

Sul Napoli e il play-off di Champion: “In Europa sono pochi a giocare bene come il Napoli, che ha tante ottime individualità, come Mertens per esempio. Il Napoli è favorito, presi singolarmente i calciatori non c’è storia; inoltre il Nizza ha un punto debole, il portiere Cardinale: bravo ragazzo, ma spesso fa sciocchezze”.

Sull’acquisto di Ounas:  “Bravo il Napoli a prenderlo: ha talento, personalità e può giocare al posto di Mertens. La Serie A lo aiuterà nel suo percorso di crescita”.

Su mario Balotelli: “Non basta solo Mario, tutti devono dare il massimo se vogliono eliminare il Napoli: sono soddisfatto di quanto fatto da Balotelli la scorsa stagione, l’aspettavano tutti al varco e ha risposto con grande tranquillità”.

Sulla gestione degli attaccanti da parte di Sarri: “La storia di Milik e Mertens mi ha fatto riflettere: dall’infortunio di un attaccante c’è stato il punto di partenza per diventare più forti. Insigne e Mertens, una volta che hanno avuto la certezza di essere titolari, sono stati spettacolari. La bravura di Sarri dovrà essere quella di gestire chi non gioca“.

Sul ruolo di anti-Juve del Napoli: “Non è semplice vincere per sette anni di fila. Il Napoli però è forte e può approfittarne; in ogni caso quest’anno il campionato è più aperto rispetto al passato”.

Condividi questo articolo