Vela, si è conclusa in 44 ore la leggendaria regata Rolex Fastnet Race

Alle 7.00 (le 8.00 in Italia) di questa mattina il MOD 70 Concise 10 ha tagliato la linea del traguardo di Plymouth primo in assoluto della 47a Rolex Fastnet Race impiegando un giorno e 20 ore per completare le 608 miglia del percorso. Concise 10, dell’armatore Tony Lawson con lo skipper Ned Colier Wakefield, ha effettivamente navigato per 768 miglia alla media di 13,6 nodi. Con il tempo di 44 ore e 00 minuti di Concise 10 resta quindi valido il record stabilito nel 2011 dal maxi-trimarano di Loick Peyron Banque Populaire V di 32 ore e 48 minuti.

La Fastnet Race è una regata leggendaria, una corsa di 608 miglia che nasce nel 1925 (7 barche al via) e che si è interrotta solo per la seconda guerra mondiale, dal 1941 al ‘45. Si disputa negli anni dispari ed è la summa della vela oceanica: in passato era la prova del nove per laureare i campioni del Mondiale d’altura a squadre, che si chiamava Admiral’s Cup. Una regata difficile, dura, pericolosa: la Manica, stipata di navi e barche; le coste britanniche aperte alle depressioni, al vento e alle grandi onde. La partenza è da Cowes, l’isola di Wight, si snoda lungo il Solent, costeggia il Sud dell’Inghilterra e l’Irlanda e, dopo aver passato la “boa” del Fastnet, appunto, uno scoglio famigerato, spesso sconquassato dalle tempeste, torna in Inghilterra con traguardo Plymouth.

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.