DELAURENTIISCHIARO

La storia di Esposito, napoletano candidato al Parlamento del Kenya: “Ho una proposta per ADL”

L’agenzia di stampa Adnkronos racconta la storia di Franco Esposito, 75 anni, primo italiano candidato a un posto in Parlamento alle elezioni politiche in Kenya (in programma il prossimo 8 agosto). Esposito, cittadino keniano, conosciuto dalla popolazione locale come ‘Kasoso Wa Baya’, il nome concessogli dai capi villaggio in segno di riconoscenza per il suo costante impegno in campo sociale, con progetti di aiuto alla popolazione locale. Oggi è sposato con una olandese e ha un residence a Malindi, ma continua a voler portare la sua professionalità e le sue idee di sviluppo al servizio della popolazione.

Se sarà eletto ha promesso di battersi per i poveri che lavorano la terra e non hanno diritti, di devolvere il suo stipendio in beneficenza e, da napoletano e accanito tifoso del Napoli, di chiedere al presidente Aurelio De Laurentiis “l’apertura di una scuola calcio a Malindi, perché qui i bambini l’unico sport che possono permettersi è tirare calci a un pallone, quando ce l’hanno…”. “Si resta sempre italiani – racconta Esposito all’agenzia Adnkronos – ma del mio paese, mi manca solo Napoli la mia città. L’Italia invece, vista da qui, sta andando a rotoli e appare come un grande caos. La politica con troppi partiti che litigano fra loro ma non concludono niente”.

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.