© Rebook

Floatride: la nuova scarpa da running di casa Reebok

A volte ritornano. Erano anni, più o meno dalle One Guide le quali, per utilizzare un eufemismo, non ebbero un gran successo, che la Reebok non calcava le strade da running con un nuovo paio di scarpe. Ebbene, dopo 6 anni tra ricerche e studi, il marchio statunitense ha lanciato sul mercato la sua nuova scarpa per il running: la Reebok Floatride.  La pianta della scarpa è abbastanza larga, vero e proprio marchio di fabbrica di Reebok. Del resto il nome stesso della scarpa ci fa capire le intenzioni di Reebok: correre galleggiando, secondo il trend attuale del correre naturale. Ne consegue che tutta la scarpa è costruita con un materiale molto leggero, morbido, senza cucitare, ed al piede pare di avere una calza più che una scarpa. Poi c’è tutto il sotto, che è ciò che interessa maggiormente ai corridori. C’è una parte in Eva con una conformazione speciale e poi quella in floatride per l’intersuola. Si corre decisamente bene con la scarpa che ben ammortizza senza dare però la sensazione di affondare nella suola. La Reebok Floatride è un nuovo prototipo pronto a rivoluzionare il mondo delle scarpe da running. Per averle ai vostri piedi 149 euro è il prezzo da pagare.

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.