ONOFRI

Onofri: “Con un anno di Sarri in più Diawara, Rog e Zielinski sui livelli di Pjanic e Khedira”

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli è intervenuto Claudio Onofri, ex calciatore nonchè commentatore tecnico per le emittenti televisive. Queste le sue parole a partire dalla scelta del Napoli di non partecipare alle tournée ma di fare il ritiro “all’antica”:

“Io sono convinto che sia la cosa più positiva per un allenatore avere la possibilità di lavorare in maniera continuativa su un campo d’allenamento ed in altura. Questi viaggi e queste tournée non consentono di lavorare allo staff tecnico ed ai ragazzi di allenarsi rifacendo gli esercizi più e più volte. Complimenti al Napoli ed al suo allenatore per questa scelta che è sì all’antica ma che ti porta tanti vantaggi in termini di condizione e di allenamento della squadra. Per colmare il gap che c’è tra la Juve ed un Milan che sta conducendo una campagna acquisti faraonica, secondo me, qualche puntello bisogna ancora farlo. Anche se poi penso, ad esempio, alla difesa del Napoli che ha Albiol-Koulibaly titolari e che ha tre riserve importanti come Maksimovic, Tonelli e Chiriches. E poi anche a centrocampo, chi ti dice che l’anno di apprendistato che hanno fatto i vari Diawara, Rog e Zielinski non li abbia portati oggi sui livelli di Khedira e Pjanic? La campagna acquisti del Napoli è solo apparentemente scarna, rispetto a quello che stanno facendo le altre, ma rispettosa di una filosofia ben precisa. E poi hanno preso Ounas che è un ’96 e che è veramente molto bravo. Poi con Sarri potrà solo migliorare, un allenatore che io apprezzo tantissimo fin dai tempi di quando allenava l’Arezzo e l’Alessandria. Ricordo che una volta a fine partita, stavo commentando il Genoa, gli dissi che era uno dei migliori in circolazione”.

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.