Albiol: “Reina deve rimanere. Chiudere al Napoli? Può darsi. Qui o in Spagna”

Raul Albiol, difensore del Napoli, in un’intervista concessa al quotidiano “Il Roma’ ha parlato degli obiettivi per la prossima stagione ed anche di qualche singolo compagno di squadra:

“Sappiamo che abbiamo una squadra per competere per lo scudetto. È difficile ma se ripetiamo il girone di ritorno con continuità tutto è possibile. Ci sono Juve, Roma, Milan e Inter molto agguerrite e quindi desiderose di vincere e giocare in Champions. Siamo cresciuti tecnicamente e mentalmente. Lo abbiamo dimostrato nel girone di ritorno. Siamo preparati bene per competere per lo scudetto. Bel gioco? Facciamo un bel calcio ma dobbiamo vincere qualcosa. Dobbiamo anche essere cattivi. Dobbiamo pensare a vincere e a raggiungere gli obiettivi alzando qualche trofeo. La squadra lo sa. L’anno scorso abbiamo giocato alla grande e siamo arrivati terzi. Serve continuare con questo lavoro. Bisogna sapere soffrire e lavorare con umilità. Dobbiamo credere che siamo forti. Dobbiamo fare uno sforzo tutti affinché si raggiunga l’obiettivo massimo”.

Problemi difensivi, la presenza di Reina ed il fine-carriera: “Alla fine la squadra ha fatto 86 punti. Con una brutta difesa non li fai. È stata una grande stagione. Possiamo migliorare. Il nostro gioco è d’attacco. L’obiettivo è aumentare i gol e abbassare il numero di reti subite. Reina è importante per noi. È esperto. È la quarta stagione per lui col Napoli, lotta dentro e fuori dal campo. Ha le qualità per il nostro gioco. È fondamentale e speriamo che rimanga. Chiudere a Napoli? Può darsi, qui o in Spagna. Vedremo. Ora voglio abbracciare la mia famiglia”.

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.